Casa > notizia > Wall Street Journal: il bollettino del governo del governo di Biden è solo un vecchio trucco politico

Wall Street Journal: il bollettino del governo del governo di Biden è solo un vecchio trucco politico

Ultimo giovedì, il Senato U.S. ha avanzato un piano legislativo completo per il "atto di innovazione e competizione" volto a migliorare la competitività degli Stati Uniti contro la tecnologia cinese. Il Wall Street Journal ha pubblicato un commento sociale su questo, sostenendo che il "atto di innovazione e competizione" ha un impatto sull'industria dei semiconduttori degli Stati Uniti. L'attuazione di sussidi governativi avrà solo i soldi dei contribuenti.


L'articolo ha detto che la concorrenza con la Cina determinerà la direzione della fortuna nazionale americana nei prossimi decenni, ei Bigwigs nel Congresso degli Stati Uniti non vogliono sopportare pigramente da. Il recentemente promosso 1.500 pagine "Innovazione e atto di concorrenza" ha fatto una brutta partenza. Non ha aiutato l'innovazione o la competitività degli Stati Uniti.

L'articolo ha sottolineato che, in superficie, il conto rappresenta un consenso incrociato, ma riflette effettivamente lo stereotipo e lo stretto spettro politico dei tipici picchi di spesa del Congresso. Uno degli sponsor principali del conto, membro della Camera dei rappresentanti Ro Khanna, disse francamente: "Tutti sanno che questo conto passerà, quindi ogni lobbista vorrà aumentare il contenuto del conto il più possibile."

Wall Street ritiene che Biden's Series of China Competition agisce per essere trucchi politici antiquati.

Il Wall Street Journal ritiene che rivitalizzare l'industria dei semiconduttori statunitensi non sia in realtà così urgente. A causa delle economie di scala, il produttore di chip Computer (piuttosto che il design) è stato in realtà altamente commodizzato, con Samsung, TSMC e Intel che occupano una posizione di leader nella produzione. Sebbene gli Stati Uniti rappresentino il 12% della produzione di chip globali, le aziende americane dominano nel design (52%) e delle attrezzature (50%), leader in Cina da diverse posizioni, e gli Stati Uniti sono principalmente gruppi privati ​​che raccolgono fondi per sviluppare il settore dei semiconduttori .

Di cosa ha bisogno gli Stati Uniti di cui preoccuparsi è la regione della Cina Taiwan. Questa regione rappresenta circa il 20% della capacità produttiva globale. L'amministrazione Trump ha chiesto a TSMC di costruire una nuova fabbrica in Arizona. Il rafforzamento della difesa nella regione Asia-Pacifico richiede una maggiore spesa della difesa, ma il budget di Biden riduce effettivamente la spesa della difesa.

Le politiche di sviluppo industriale sono sempre inestricabilmente collegate alla politica. Le aziende americane che seguono i principi del mercato libero fanno affidamento su "mani invisibili" per allocare il capitale alle aree più efficaci, ma i sussidi governativi guideranno gli investimenti nella direzione orientati ai politici. Il leader di maggioranza Chuck Schumer ha promesso che il conto porterà la produzione di trucioli nella zona di Stato di New York, che coincide con le idee del Segretario del Commercio Gina Raimundo.

Il disegno di legge comprende anche l'uso di $ 120 miliardi di ricerca tecnologica avanzata, che raddoppierà il bilancio annuale della National Science Foundation (NSF). Ciò potrebbe essere utile aumentare gli investimenti nella ricerca di base, in particolare nella tecnologia della difesa. Ma la maggior parte dei fondi del Bill del Senato sarà utilizzato direttamente per la ricerca applicata finanziata da società private.

Anche l'assegnazione del finanziamento a vari istituti di ricerca scientifica è anche strettamente correlata alla geopolitica. Il conto stabilirà un nuovo Consiglio di tecnologia e innovazione indipendente dalla National Science Foundation per garantire una equa distribuzione dei fondi e creare un impiego interno. Ma ciò che stimola davvero efficacemente la ricerca è idee piuttosto che la creazione di posti di lavoro.

L'articolo ha inoltre sottolineato che l'assegnazione dei fondi per il conto non ha utilizzato luoghi ragionevoli, come la correttezza politica che coinvolgeva la razza. Alcuni dei finanziamenti sono anche utilizzati per altri progetti, come la ricerca sulla questione delle molestie sessuali nel Gruppo Scienze and Engineering (Stem) e "Soluzioni alternative alle dinamiche dei diritti, della gerarchia e della dipendenza da Academia", in un tentare di spaventare la Cina. Un migliore orientamento del disegno di legge è quello di fornire borse di studio agli studenti universitari e studenti laureati che studiano l'intelligenza artificiale. Tuttavia, solo college e università che sono riconosciute come "gruppi di studenti diversi e non tradizionali" sono ammissibili per i finanziamenti. Studenti più asiatici fanno perdere una scuola la sua sovvenzione?

Molti repubblicani sostengono il conto perché ritengono che gli Stati Uniti debbano seguire il modello cinese per affrontare la Cina. Ma il vantaggio degli Stati Uniti è sempre stato il suo sistema capitalista, che protegge i diritti di proprietà intellettuale e incoraggia gli investimenti privati ​​e l'innovazione attraverso la concorrenza di mercato. È così che gli Stati Uniti hanno risposto alle sfide del Giappone negli anni '80 e '90. Negli ultimi dieci anni, le spese di ricerca e sviluppo delle società statunitensi sono quasi raddoppiate, e sono in una posizione di leadership nei campi tecnologici più avanzati. Al contrario, il modello cinese è più inclinato a impegnarsi in sussidi governativi.

Tre giorni dopo, il commento "Wall Street Journal" ha ricevuto una risposta positiva da George Mason University Professor Donald Boudreaux. Ha scritto un articolo e ha analizzato che è una perdita di tempo e denaro per spendere soldi sull'industria dei semiconduttori degli Stati Uniti.

Crede che sia estremamente assurdo lanciare i 54 miliardi di U.S. Soldi dei contribuenti su un settore dei semiconduttori statunitensi che si dice sia nei guai. I semiconduttori americani non sono in un momento di crisi come dovrebbe essere. Scott Linsicombe dell'Istituto Cato ha recentemente riassunto l'industria dei semiconduttori statunitensi: "Gli Stati Uniti sono uno dei primi cinque semiconduttori del mondo e gli esportatori relativi alle attrezzature correlati. Nel 2019 ha esportato quasi $ 47 miliardi in prodotti a semiconduttore. Combinato con il rapporto del settore dei semiconduttori americani Associazione (SIA), si può concludere che la fondazione della produzione dei semiconduttori statunitensi è ancora solida. " Il rapporto SIA ha inoltre sottolineato che l'industria dei semiconduttori degli Stati Uniti ha rappresentato quasi la metà delle vendite totali globali dei semiconduttori dalla fine degli anni '90. Poiché questo numero è stato molto stabile, l'industria dei semiconduttori statunitensi è sempre stata un leader globale nelle spese di capitale e nella ricerca e sviluppo .

Donald Boudreaux ha concluso che le sovvenzioni sono inutili per un'industria in calo, mentre un'industria boomia non richiede sussidi governativi.