Casa > notizia > Il re del cambiamento? Gli Stati Uniti hanno deciso di rinviare la licenza di vendita degli Stati Uniti per le società statunitensi

Il re del cambiamento? Gli Stati Uniti hanno deciso di rinviare la licenza di vendita degli Stati Uniti per le società statunitensi

Il 9 agosto, secondo Bloomberg News, poiché la Cina ha deciso di interrompere l'acquisto di prodotti agricoli statunitensi, il governo degli Stati Uniti ha deciso di rinviare la domanda di autorizzazione per riavviare le imprese statunitensi e Huawei.

Durante i negoziati commerciali sino-statunitensi, come gesto amichevole, il governo cinese ha ripetutamente utilizzato transazioni una tantum per acquistare prodotti agricoli statunitensi. Il più recente è stato alla fine di giugno, quando la Cina ha accettato di acquistare 544.000 tonnellate di semi di soia dagli Stati Uniti, per un valore di $ 200 milioni.

Tuttavia, all'inizio di questo mese, il presidente degli Stati Uniti Trump ha annunciato che gli Stati Uniti inizieranno a imporre una tariffa del 10% sui restanti 300 miliardi di dollari di beni e prodotti dalla Cina a partire dal 1 settembre. Pertanto, la Cina ha deciso di interrompere l'acquisto Prodotti agricoli statunitensi.

Il mese scorso, il Segretario al Commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross ha dichiarato che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti rilascerà licenze ai fornitori statunitensi di Huawei senza compromettere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Poco dopo, Trump ha incontrato gli amministratori delegati di Intel, Qualcomm, Google, Micron, Cisco, Broadcom e Western Digital e ha accettato di chiedere al Ministero del Commercio di approvare la licenza per vendere prodotti a Huawei. & Quot; attuale & quot; autorizzazione.

A partire dal 24 luglio, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha dichiarato di aver ricevuto più di 50 domande da 35 società statunitensi per le licenze di licenza a Huawei. & quot; Li gestiremo molto rapidamente e dovremo prendere una decisione definitiva nelle prossime settimane & quot; Disse Ross.

Resta inteso che Xilinx e Micron e altre società statunitensi hanno dichiarato pubblicamente di aver richiesto una licenza per la spedizione a Huawei e hanno invitato gli Stati Uniti a consentire loro di riprendere l'attività con Huawei. Credono che molti dei loro prodotti, Huawei, siano facilmente acquistabili da altri concorrenti esteri, il che rende il divieto inefficace e dannoso per il settore.

L'atteggiamento degli Stati Uniti nei confronti di Huawei è cambiato molte volte. Dopo aver elencato Huawei nell'elenco delle entità, il 21 maggio, i funzionari statunitensi hanno deciso di ritardare il divieto di Huawei per 90 giorni fino a metà agosto, sulla base del fatto che Huawei e i suoi partner commerciali hanno bisogno di tempo per aggiornare il software. E affrontare alcuni obblighi contrattuali.

Sul G20, Trump ha promesso di consentire alle aziende statunitensi di continuare a vendere prodotti a Huawei. Tuttavia, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha presto affermato che è necessario rilasciare licenze ai fornitori statunitensi di Huawei senza compromettere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.