Casa > notizia > Samsung inizierà a produrre in Cina. La strategia è giusta o sbagliata?

Samsung inizierà a produrre in Cina. La strategia è giusta o sbagliata?

Secondo Reuters, una persona che ha familiarità con la questione ha affermato che Samsung prevede di esternalizzare un quinto della sua produzione di telefoni cellulari in Cina l'anno prossimo. Ciò ridurrà i costi di produzione e competerà in modo più efficace con i produttori di smartphone cinesi nei mercati emergenti, ma allo stesso tempo è una strategia rischiosa.

Samsung Electronics ha chiuso la sua ultima fabbrica di smartphone interna in Cina a ottobre. Secondo fonti del settore, Samsung Electronics esternalizzerà la produzione di oltre 60 milioni di smartphone Galaxy M e Galaxy serie A alla Cina ODM il prossimo anno, che rappresenterà la spedizione annuale dell'azienda di 300 milioni di smartphone pari al 20%.

Resta inteso che Samsung Electronics ha firmato un contratto ODM con Wingtech a settembre dello scorso anno e ha firmato un contratto ODM con Huaqin a luglio. Wentai e Huaqin sono i maggiori produttori di telefoni ODM in Cina. I clienti di Wentai includono Huawei, Xiaomi e Lenovo.

Coloro che non sono d'accordo con la strategia di Samsung affermano che questa mossa potrebbe far perdere a Samsung la sua esperienza nella produzione e ci saranno problemi con il controllo di qualità. Può anche consentire ai concorrenti di considerare la quantità di produzione, riducendo ulteriormente i concorrenti. Costi di produzione.

Tuttavia, a causa dei bassi margini di profitto degli smartphone di fascia bassa e media, le persone che hanno familiarità con Samsung hanno affermato di non avere altra scelta che utilizzare gli ODM cinesi per ridurre i costi con i concorrenti. "Questa non è davvero una buona strategia, ma è una strategia di nessuna scelta."

Secondo la società di ricerca Counterpoint, ODM è in grado di acquistare tutti i componenti necessari per uno smartphone da $ 100 a $ 250 e il prezzo è del 10-15% più economico rispetto all'acquisto da una fabbrica.

Secondo fonti della catena di approvvigionamento, il prezzo di acquisto di Wingtech su alcune parti può essere inferiore del 30% rispetto all'acquisto di Samsung in Vietnam.

Secondo fonti, il piano di outsourcing di Samsung prevede la serie Galaxy A di fascia bassa e Wingtech parteciperà alla progettazione e produzione. L'A6S è uno dei modelli che saranno esternalizzati.

Sebbene Samsung sia desiderosa di mantenere la sua posizione di leader globale nel mercato degli smartphone, alcuni analisti affermano che la redditività dei telefoni di fascia bassa e media è rara per tutti i produttori di smartphone e Samsung non vale il rischio.

CW Chung, responsabile della ricerca presso Nomura in Corea del Sud, ha affermato che se Samsung fornisce una maggiore produzione di massa per ODM, può ridurre ulteriormente i costi degli appaltatori e migliorare la loro esperienza.

L'analista di Counterpoint Tom Kang ha dichiarato: "Se le società ODM diventeranno più competitive, i concorrenti saranno più competitivi". Ha aggiunto che una volta che la società ha perso la sua esperienza nella produzione esternalizzando telefoni di fascia bassa. È difficile recuperare la tecnologia proprietaria.

Un dirigente di un fornitore di ricambi coreano ha dichiarato: "Sappiamo che l'outsourcing all'ODM cinese è una decisione aziendale strategica, ma ciò non significa che siamo tutti d'accordo".

Un addetto ai lavori Samsung che ha chiesto di non essere nominato ha dichiarato: "È fondamentale ridurre i costi per mantenere la competitività con Huawei e altri produttori cinesi di telefoni".

Jin Yongshi, ex dirigente di Samsung Electronics e professore all'Università di Sungkyunkwan in Corea del Sud, ha dichiarato: “Il mercato degli smartphone è sceso a costare guerra. Ora, questo è un gioco di sopravvivenza. "