Casa > notizia > Samsung produce memoria flash V-NAND a 100 strati, il principale mercato SSD di classe enterprise

Samsung produce memoria flash V-NAND a 100 strati, il principale mercato SSD di classe enterprise

Samsung Electronics ha annunciato di aver avviato la produzione della prima memoria flash V-NAND a 100 strati del settore e prevede di adottarla su PCSSD aziendale. Il colosso della tecnologia sudcoreana ha affermato che gli SSD basati sulla memoria flash V-NAND a 256 Gb3 bit hanno iniziato a fornire ai produttori di PC globali. Con celle flash V-NAND a 100 strati che richiedono un solo attacco, il nuovo prodotto è leader di mercato in termini di velocità, produttività ed efficienza energetica.

Media stranieri ZDNet hanno riferito che Samsung ha fornito SATAPCSSD da 250 GB a un cliente senza nome.

La società aumenterà la capacità nella seconda metà di quest'anno e utilizzerà la memoria flash V-NAND da 512 Gb3 bit per produrre prodotti SSD ed eUFS per soddisfare i nuovi requisiti in varie specifiche.

Samsung ha affermato che il suo flash V-NAND di 100 o 6 generazioni ha una latenza di scrittura di soli 450 μs e un tempo di risposta in lettura di 45μs.

Rispetto al flash V-NAND a 90 strati, il flash V-NAND a 100 strati non solo ha un aumento delle prestazioni del 10%, ma consuma anche il 15% in meno di energia. Inoltre, il nuovo processo riduce le fasi di produzione, riduce la dimensione dei trucioli e aumenta la produzione del 20%.

In prospettiva, Samsung prevede di implementare la nuova memoria flash V-NAND nei settori mobile e automobilistico per rafforzare la propria leadership nel mercato delle memorie flash.

In precedenza, il gigante della tecnologia sudcoreana aveva avvertito che c'erano ancora incertezze nelle prestazioni dell'azienda prima dell'uscita del rapporto sugli utili del secondo trimestre, inclusa la tensione causata dall'attrito commerciale tra Giappone e Corea del Sud.

All'inizio di questa settimana, il Giappone ha rimosso la Corea del Sud dalla sua lista bianca di partner commerciali e ha imposto restrizioni commerciali sui materiali chiave utilizzati nella produzione di semiconduttori il mese scorso.

Nonostante SK Hynix in Corea, la sua leadership ha ordinato alle aziende di sviluppare piani di emergenza. Ma Samsung non sembra essere così agitato, ma ha deciso di continuare a investire nella produzione nella seconda metà di quest'anno.

Infine, dato il forte calo degli utili e della domanda nel settore della memoria, si prevede che l'utile operativo del secondo trimestre della società verrà dimezzato rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.