Casa > notizia > Times Financial: la capacità di produzione del chip di Samsung dello scorso anno ha rappresentato il 15% della produzione totale del mondo

Times Financial: la capacità di produzione del chip di Samsung dello scorso anno ha rappresentato il 15% della produzione totale del mondo

La divisione Semiconductor di Samsung è sempre più influenzata da incertezze geopolitiche, ma almeno a breve termine, gli sfidanti troveranno difficoltà a scuotere la sua posizione.


Il 13 maggio, un dirigente di Samsung ha detto a un giornalista dai tempi finanziari in una fabbrica a sud di Seoul: "Per il futuro prevedibile, penso che la nostra quota di mercato possa mantenere lo status quo anche se non aumenta."

La carenza di chips automobilistiche relative all'epidemia ha intensificato le preoccupazioni delle persone sul fatto di fare affidamento sui produttori di tecnologie chiave straniere, dopodiché gli Stati Uniti e l'Europa hanno aumentato gli investimenti in questo campo.

Ma gli analisti dicono che è improbabile che la leadership di Samsung sia sfidata immediatamente.

Velu Sinha, un partner a Bain & Company, una società di consulenza strategica statunitense, ha dichiarato: "Se c'è una nuova fonderia che andrà online prima del 2025, allora è il momento di rompere il terreno quest'anno quando ti iscrivi. Pertanto, è improbabile che ciò che accada ora cambierà il modello nei prossimi due o tre anni. "

Per decenni, Samsung ha dominato la produzione di trucioli di DRAM e NAND, ma gli avvertimenti della società per gli sfidanti non sono basati esclusivamente sulle prestazioni passate. Samsung crede che la sua posizione sia priva di preoccupazione perché ha fatto progressi nella tecnologia di produzione e il costo della produzione di chips sta diventando sempre più elevato.


Battaglia di spesa del semiconduttore di Samsung e TSMC per il primo posto

Sinha disse: "Questo ritmo sta accelerando al momento. È difficile per le aziende stabilite come Samsung per continuare la ricerca e gli investimenti. Non è facile per gli altri fornitori ne parli."

Dal fondatori di Samsung Li Bingzhe e Li Jianxi si sono precipitati a investire nello sviluppo del semiconduttore nel 1974, un gran numero di ingegneri si è concentrato su un compito: studiando come memorizzare più dati su schegge più piccole.

Alla fine del 2020, la capacità produttiva dei chip di Samsung ha rappresentato il 15% del totale del mondo, che mette la società davanti alla tecnologia TSMC e Memory Chip Rival Micron Technology.


Quota globale della capacità produttiva dei chip di ogni azienda

Samsung ha anche sottolineato che è un leader nella proprietà intellettuale e nell'esperienza di ingegneria e può difendere la sua posizione. La spesa di Samsung vale anche i piani di digitalizzazione degli Stati Uniti e dell'Unione europea.

Inoltre, i dati forniti dalle intuizioni IC mostrano che negli ultimi tre anni, Samsung ha investito 93,2 miliardi di dollari USA nel settore dei semiconduttori. La società ha dichiarato: "L'UE e gli Stati Uniti devono recuperare nella competizione dei semiconduttori con Samsung e TSMC e hanno bisogno di investire ogni anno. Potrebbe esserci una possibilità di successo per oltre 30 miliardi di dollari USA e per almeno 5 anni."