Casa > notizia > AMS si concentra sulla visione artificiale, ottimista sull'impulso di CMOS in Giappone il prossimo anno

AMS si concentra sulla visione artificiale, ottimista sull'impulso di CMOS in Giappone il prossimo anno

Secondo il sito Web dei media IT, AMS (Austrian Microelectronics) ha tenuto una conferenza stampa il 3 dicembre a Tokyo per presentare il business dei sensori di immagine CMOS, affermando che in futuro l'azienda sarà nel campo della visione artificiale, foto, video e miniature moduli telecamera. L'attenzione si concentra innanzitutto sul business della visione artificiale.

I tre assi principali dei sensori AMS sono: sensori ottici, sensori di immagine e sensori acustici. Le soluzioni di sensori progettate e realizzate sono adatte per applicazioni con dimensioni ridotte, basso consumo energetico, massima sensibilità e integrazione multi-sensore. I prodotti includono sensori, circuiti integrati per sensori, interfacce e software correlati per l'industria mobile, dei consumatori, delle comunicazioni, industriale, medica e automobilistica. Ha 18 basi di sviluppo in tutto il mondo e 9000 dipendenti. Con l'aumento della domanda di sensori per applicazioni intelligenti, AMS si è sviluppato rapidamente nel 2017, con un aumento delle prestazioni del 97% e le vendite globali nel 2018 sono state di $ 1,627 miliardi.

Al momento, AMS ha stabilito basi di progettazione per sensori di immagine CMOS ad Anversa, in Belgio, a Madeira, in Portogallo e a Tokyo. Il suo portafoglio di prodotti per sensori di immagine CMOS può essere suddiviso in tre tipi: sensori di scansione di area, sensori di scansione di linea e moduli telecamera in miniatura.

Secondo Tom Walshop, direttore del marketing dei sensori di immagine CMOS di AMS, i sensori di scansione di area CMOS di AMS e i sensori di scansione di linea presentano frame rate elevati e capacità di otturatore globali, rendendoli ideali per le applicazioni di visione artificiale.

Il sensore di scansione di area introdotto in questa conferenza è il sensore di immagine dell'otturatore globale da 1 pollice "CSG-14K", che fornisce un intervallo dinamico sufficiente di uscita a 12 bit, può rispondere a scene e oggetti con un ampio intervallo dinamico e ha una risoluzione di 14 milioni di pixel. I prodotti che in precedenza supportavano il formato ottico da 1 pollice offrivano una migliore qualità dell'immagine e una maggiore produttività.

Per quanto riguarda il sensore di scansione delle linee, Tom Walshop ha affermato che lo sviluppo della nuova serie "4LS" è in corso e che dovrebbe essere rilasciato nel 2020. "4LS" è dotato di 4 linee di pixel parallele e supporta l'aggiunta di monocromatici a RGB o 4: 1 elaborazione immagine TDI operazione. Gestisce 4 linee contemporaneamente, fornendo 4 linee con velocità di linea fino a 150kHz a varie risoluzioni.


Nel campo dei moduli per telecamere in miniatura, AMS amplierà la sua serie di aziende "NanEye". La serie "NanEye" è dotata di un modulo telecamera corrispondente, che può fornire un pacchetto di moduli di solo 1 mm x 1 mm. Il prodotto attuale è "NanEye2D". Si prevede di fornire "NanEyeXS" e "NanEyeM" alle istituzioni mediche e "NanEyeC" ai dispositivi di consumo nel primo trimestre del 2020. Tra questi, "NanEyeXS" è un prodotto che è stato ulteriormente ridotto di dimensioni in base a "NanEye2D" . Non vi è alcuna svolta nella dimensione di "NanEyeM" e "NanEyeC", ma i pixel sono più alti.


Keiichi Iwamoto, area manager di AMS Japan, ha dichiarato che le vendite sul mercato giapponese del business CMOS rappresentavano il 40% delle vendite totali del gruppo. Gli ordini nel 2020 aumenteranno rispetto a quest'anno e si prevede che la performance del prossimo anno avrà una crescita costante.